venerdì 9 dicembre 2022

Lettera aperta delle MammeMatte Dalla Parte dei Genitori Affidatari Single e in Coppia Omosessuale

 


Care FamiglieMatte di ogni età, genere e numero:)

Cari Tribunali e Servizi sociali di ogni più infinitesimale territorio nazionale:)

Ricominciamo dall’Affido, da ciò che è stato decretato con la legge 184 del 1983, secondo cui il “Diritto del minore a crescere ed essere educato nell’ambito di una famiglia è assicurato senza distinzione di sesso, di etnia, di età, di lingua, di religione (…)”.

Ricominciamo da qui, facendo rispettare la Legge esistente perché ogni bambino abbia finalmente il diritto di crescere in Famiglia e non rischi più di essere istituzionalizzato per anni.

Le famiglie ad attenderlo fuori, opportunamente formate sull’affido dai servizi territoriali, ci sono, noi MammeMatte inviamo quotidianamente la loro disponibilità sulle scrivanie di assistenti sociali e giudici, ma non vengono prese in considerazione perché OMOSESSUALI o SINGLE.


Alcuni dati:

- da Marzo 2017 a oggi M’aMa-Dalla Parte dei Bambini, su mandato di Servizi sociali e Tribunali dell’intero territorio nazionale, ha collocato in famiglie affidatarie/adottive 180 minori con bisogni speciali. Solo il 5% di queste erano coppie omosessuali, e solo il 15% single.

- M’aMa ha un database nazionale di 5000 famiglie affidatarie di cui il 25% è costituito da coppie dello stesso sesso e single, target INUTILIZZATO dagli Enti che hanno in carico i minori.


Alle Istituzioni chiediamo, nel rispetto di quei minori che scrivono al Giudice di volere festeggiare il loro 18° compleanno nella “normalità di una casa” e non in una comunità, di prendere atto delle diverse forme familiari esistenti (omo e monogenitoriali) per garantire ad ogni bambino il diritto di crescere nella Famiglia giusta per lui.

La struttura familiare non ha nulla a che fare con la capacità genitoriale. E’ vero, il bambino ha bisogno di far riferimento al ruolo paterno e a quello materno ma non è detto che questi si identifichino necessariamente con il genere maschile e quello femminile.


Alle nostre FAMIGLIEMATTE, IN COPPIA OMOSESSUALE E SINGLE, chiediamo di iscriversi al GRUPPO FB Single Omosessuali e Affido -AFFIDIAMOCIreteMammeMatte appositamente creato per capire i motivi della formazione (prima) e esclusione (dopo) dal mondo degli affidatari, in un’ottica bimbocentrica (non di mero diritto alla genitorialità), autoconsapevole, e (perché no?!) operativa.


Grazie dalle MammeMatte della rete di AFFIDIamoci


Per info:

Dr.ssa Karin Falconi, Vicepresidente M’aMa, responsabile progetto AFFIDIamoci, cell. 3398322065 email: karin@affidiamoci.com

www.mammematte.com

www.affidiamoci.com

giovedì 8 dicembre 2022

APPELLO AFFIDO: SOS genitori affidatari, ROMA

 APPELLO AFFIDO 8.12.2022




APPELLO AFFIDO

Aperto a: genitori affidatari

Territorio di riferimento: Roma

Per info scrivi a: karin@affidiamoci.com

o Telefona al 339/8322065



Noemi ha 9 anni e si presenta come una bimba introversa, timida, chiusa ma, piano piano, se qualcuno si mostra paziente e interessato al suo mondo, diventa anche capace di esternare le sue emozioni e i suoi desideri.

Noemi solo da pochi mesi è in casa famiglia: i suoi genitori sono stati ritenuti troppo fragili per crescerla e forse lo saranno ancora per molto tempo, forse fino al suo 18esimo compleanno così, intanto, si sta cercando una famiglia affidataria che diventi per lei un punto fermo dandole quella sicurezza di cui ha tanto bisogno. Sì perché alla piccola manca proprio questo, la fiducia in se stessa e negli altri, per il resto lei è brava a scuola, adeguata al contesto, alle regole, ben inserita nel gruppo dei pari.


Il Tribunale ha dato mandato a M’aMa di cercare, su Roma, coppie di genitori affidatari preferibilmente senza figli (e opportunamente formati dai servizi territoriali competenti) disponibili ad accogliere Noemi in affido sine die, garantendo incontri periodici con la famiglia biologica.



Ciascun APPELLO Affido e Adozione è pubblicato nel rispetto della privacy del minore: non riporta dati anagrafici nè eventuali specifiche sulle patologie presenti.

Precisiamo che AFFIDIamoci (progetto di M’aMa-Dalla Parte dei Bambini), nel divulgare gli Appelli Affido e Adozione, è solo un tramite tra famiglia accogliente e i Servizi sociali che si occupano del minore, pertanto l’eventuale abbinamento sarà deciso solo da questi ultimi.

mercoledì 30 novembre 2022

APPELLO AFFIDO: SOS genitori affidatari, SINGLE e in coppia, ROMA e provincia

 APPELLO AFFIDO 30.11.2022




APPELLO AFFIDO

Aperto a: genitori affidatari SINGLE o in coppia

Territorio di riferimento: Roma e provincia

Per info scrivi a: karin@affidiamoci.com

o Telefona al 339/8322065




Biagio e Lucio sono due fratelli di 8 e 5 anni in comunità da poco più di un anno, sono molto legati tra loro, giocano tanto insieme e Biagio è molto protettivo nei confronti del fratellino.

Biagio, quando è entrato in comunità era molto spaventato e non aveva fiducia negli adulti di riferimento, oggi è seguito da una brava psicologa e dalla neuropsichiatria infantile ed è molto più tranquillo e fiducioso. Ride, scherza anche se a volte si adombra. Lucio è un bimbo molto solare e coccolone, ha un ritardo nel linguaggio quindi fa logopedia.

Entrambi amano molto la mamma che, ad oggi, risponde positivamente al progetto di affido e si lascia guidare dai servizi sociali di riferimento mostrandosi collaborativa.



Il Tribunale ha dato mandato a M’aMa di cercare, su Roma e provincia, genitori affidatari in coppia o single, con o senza figli (purché opportunamente formati dai servizi territoriali competenti) disponibili ad accogliere entrambi i fratelli e in grado di essere accoglienti nei confronti della mamma prevedendo incontri liberi da concordare con i servizi.



Ciascun APPELLO Affido e Adozione è pubblicato nel rispetto della privacy del minore: non riporta dati anagrafici nè eventuali specifiche sulle patologie presenti.

Precisiamo che AFFIDIamoci (progetto di M’aMa-Dalla Parte dei Bambini), nel divulgare gli Appelli Affido e Adozione, è solo un tramite tra famiglia accogliente e i Servizi sociali che si occupano del minore, pertanto l’eventuale abbinamento sarà deciso solo da questi ultimi.

martedì 22 novembre 2022

Storie di amore e bambini in affido familiare: “Una MammaMatta in attesa di quello sguardo”.

 



Silvia è una MammaMatta nel cuore, nell’intenzione, nell’anima. Ancora non ha incontrato lo sguardo del suo bimbo e nell’attesa ha “provato a scrivere quello che passa per la testa” (e nel cuore).




"Ci sono sguardi che brillano,

sguardi che ridono,

sguardi che interrogano,

sguardi che parlano,

sguardi che ti chiedono aiuto

e sguardi che ti dicono

Lasciami, ce la faccio, posso saltare da solo!”

E ancora sguardi che abbracciano

anche senza bisogno delle braccia,

sguardi che rassicurano,

sguardi che accolgono,

che sanno amare e prendersi cura.

Sguardi che ammirano, si meravigliano, scoprono, cercano.

Sguardi tristi, inquieti, arrabbiati con il mondo.

Sguardi che chiedono attenzione, parole, gesti, abbracci,

sguardi che ti “annusano” e ti sfidano,

sguardi che han bisogno di tempo per trovare una

luce, anche fioca ma che sia una luce vera.

Lo sguardo non mente, a quello mi rivolgo dove le

parole non trovano strade.


Il mio desiderio più grande sei tu, ancora non esisti

ma a te rivolgo tutti i miei pensieri.

Ecco cosa desidero.

In attesa del tuo sguardo”.


Silvia (Una MammaMatta in attesa di quello sguardo)











giovedì 17 novembre 2022

APPELLO AFFIDO: SOS genitori affidatari, single e in coppia

                                                           APPELLO AFFIDO 17.11.2022






APPELLO AFFIDO

Aperto a: genitori affidatari SINGLE o in coppia

Territorio di riferimento: Umbria e regioni limitrofe

Per info scrivi a: karin@affidiamoci.com

o Telefona al 339/8322065



Diego è un bimbo di 9 anni appena compiuti il cui caso è arrivato all’attenzione dei servizi sociali già da vari anni quando, entrato in comunità, il piccolo mostrava di avere un carattere ribelle e indisciplinato, lasciandosi andare a frequenti scatti d’ira.

In questi ultimi anni è stato svolto un lavoro psicologico e socio-sanitario di accompagnamento per aiutare Diego a raggiungere un maggiore autocontrollo, ad avere capacità di introspezione e ad elaborare strategie per le diverse situazioni in cui si trovi ad agire.

Oggi Diego frequenta la 4° elementare, presenta un deficit cognitivo, ha la 104 comma 3, il suo ritmo di apprendimento è un po’ più lento, ha una scarsa produzione verbale che lo porta a momenti di frustrazione ma di fondo non presenta problemi né con gli insegnanti, né con i pari.

Diego è un bimbo allegro e socievole, gli piace uscire e fare passeggiate, mangiare il gelato, andare in piscina.

Ha un papà che vede ogni 15 giorni al quale è molto legato e i loro incontri sono sempre molto tranquilli.


Il Tribunale ha dato mandato a M’aMa di cercare, in Umbria e regioni limitrofe, genitori affidatari, anche single (purché formati dai servizi territoriali competenti), consapevoli dei limiti e dei vissuti di Diego, capaci di garantirgli una routine familiare chiara e adattabile ai suoi bisogni, e anche il mantenimento dei rapporti con il papà.



Ciascun APPELLO Affido e Adozione è pubblicato nel rispetto della privacy del minore: non riporta dati anagrafici nè eventuali specifiche sulle patologie presenti.

Precisiamo che AFFIDIamoci (progetto di M’aMa-Dalla Parte dei Bambini), nel divulgare gli Appelli Affido e Adozione, è solo un tramite tra famiglia accogliente e i Servizi sociali che si occupano del minore, pertanto l’eventuale abbinamento sarà deciso solo da questi ultimi.

domenica 13 novembre 2022

A GENNAIO XV° EDIZIONE ONLINE DEL PERCORSO M'AMA DI PREPARAZIONE ALL' AFFIDO

 


Sono aperte le iscrizioni alla XV° edizione ONLINE del Percorso in-formAFFIDO Presto...che è tardi! aperto a tutti gli aspiranti affidatari (o ai semplici interessati al tema) dell’intero territorio nazionale: persone singole e coppie, sposate e non, etero e omosessuali.

Il corso Online, a numero chiuso, è previsto per Gennaio 2023, chi fosse interessato a partecipare può già prenotarsi scrivendo a:percorsimama@gmail.com

Organizzato dall'associazione M'aMa-Dalla Parte dei Bambini (La Rete delle MammeMatte), il percorso di preparazione all'affido familiare (su piattaforma gratuita Zoom) prevede, nella prima settimana di Gennaio 2023, un primo incontro conoscitivo individuale di 30 minuti (giorno e orari da concordare privatamente). Seguiranno tre incontri tematici, in gruppo, di tre ore ciascuno dalle ore 18.00 alle 20.30 condotti da professionisti M’aMa e non, tutti esperti del settore.

Il corso sarà condotto dall’avv. Emilia Russo, Presidente M’aMa-Dalla Parte dei Bambini, e dalla dr.ssa Karin Falconi, Vice presidente M’aMa, consulente familiare specialista nel sostegno alla genitorialità affidataria.


Interverranno:

avv. Roberta Mallamaci, Giudice Tribunale Catanzaro;

dr.ssa Valeria Santarelli, Assistente sociale Asl Latina.


In conclusione del percorso la risorsa riceverà un attestato di partecipazione e se richiesto M'aMa la affiancherà nella ricerca del Servizio sociale territoriale al fine di rientrare nel database delle famiglie affidatarie.

Per info e prenotazioni:percorsimama@gmail.com



venerdì 11 novembre 2022

APPELLO AFFIDO: SOS genitori affidatari, single e in coppia etero e omosessuale

                                                   APPELLO AFFIDO 11.11.2022




APPELLO AFFIDO

Aperto a: genitori affidatari SINGLE, in coppia etero e OMOSESSUALE

Territorio di riferimento: Friuli, Emilia Romagna e Toscana

Per info scrivi a: karin@affidiamoci.com

o Telefona al 339/8322065



Clio è una ragazzina di 16 anni che da alcuni anni vive in una comunità del Nord Italia dopo che entrambi i suoi genitori si sono ammalati senza poter essere più in grado di occuparsi di lei.

Fino a due anni fa Clio ha fatto tanta fatica ad accettare il cambiamento, a tal punto da arrivare a soffrire di disturbi alimentari e ad allontanarsi dalla comunità all’insaputa degli operatori. Le fughe dalla struttura non sono più avvenute negli ultimi anni, e per il malessere alimentare Clio ha fatto un grande percorso di consapevolezza.

Clio tra l’altro è una ragazzina con ottime risorse, è matura, è bilingue (parla correttamente sia l’italiano sia il tedesco) e continua ad impegnarsi con determinazione negli studi (nonostante abbia problemi diagnosticati di concentrazione).



Il Tribunale ha dato mandato a M’aMa di cercare, in Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna o Toscana, genitori affidatari (single o in coppia etero o omosessuale purché formati dai servizi territoriali competenti), disponibili a garantire il mantenimento del legame periodico con la famiglia di origine.




Ciascun APPELLO Affido e Adozione è pubblicato nel rispetto della privacy del minore: non riporta dati anagrafici nè eventuali specifiche sulle patologie presenti.

Precisiamo che AFFIDIamoci (progetto di M’aMa-Dalla Parte dei Bambini), nel divulgare gli Appelli Affido e Adozione, è solo un tramite tra famiglia accogliente e i Servizi sociali che si occupano del minore, pertanto l’eventuale abbinamento sarà deciso solo da questi ultimi.