M'aMa-Dalla Parte dei Bambini

Per Contattarmi:



Scrivimi a karin@affidiamoci.com o chiamami al 339/8322065
Sarò felice di darti tutte le informazioni e l'ascolto che meriti!

venerdì 5 dicembre 2014

Sei un single con un bambino in Affido e vorresti adottarlo?


Ebbene, se hai un bambino in Affido, puoi chiederne l’adozione.
E’ vero non è semplice se sei single, si tratta di adozioni in casi particolari”, ma sapere quali siano appunto questi “casi” può tornare utile.
Ti elenco, quindi, le situazioni previste dall’art. 44 della L. n. 184/83 (modificato dall’art. 25 della L. 149 del 2001) nelle quali in Italia, sempre che sia desiderio anche del minore, è ammessa l’adozione nazionale o internazionale (Corte Costituzionale, ordinanza n. 347 del 2005) da parte dei single:
  • Quando il minore in Affido, orfano di padre e di madre, si trovi nelle condizioni indicate dall’art. 3, comma 1, della L. 5 febbraio 1992, n. 104 (ovvero presenti una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva);
  • Per le persone unite al minore da vincolo di parentela fino al sesto grado, o da preesistente rapporto stabile e duraturo, sempre che il minore sia orfano di madre e di padre;
  • Davanti all’impossibilità di Affido preadottivo;
Oppure nei casi previsti dall’art. 25, commi 4 e 5, della stessa L. n. 184/83:
  • Se uno dei coniugi muore, o diventa incapace durante l’Affido preadottivo, l’adozione può essere disposta per l’altro coniuge; 
  • Se, nel corso dell’Affido preadottivo, interviene separazione tra i coniugi affidatari, l’adozione può essere disposta nei confronti di uno solo o di entrambi.
Purtroppo abbiamo pochi dati a testimonianza dell’andamento di questo istituto e della sua applicazione, ma è degno di nota come l’Istat, nel 2010, abbia rilevato un numero così alto di “adozioni in casi particolari” (ben 644, ovvero il 40,86% delle adozioni nazionali) da suscitare perplessità da parte del Comitato ONU sul suo utilizzo.
Vero è, che spesso, potrebbe essere considerata una scorciatoia per il passaggio dall’Affido all’adozione ordinaria. Ed è altrettanto vero come abbia delle caratteristiche particolari come il mantenimento dei legami con la famiglia di origine, o la possibilità di essere revocata.
In ogni caso ora hai il quadro completo e sai che un single, nelle ipotesi elencate, può procedere all’adozione, nazionale o internazionale (Cassazione, sentenza del 18 marzo 2006, n. 6078). Da oggi, dunque, hai qualche strumento in più, eventualmente, per tutelare la continuità del legame con il tuo bambino.

Nessun commento:

Posta un commento