M'aMa-Dalla Parte dei Bambini

Per Contattarmi:



Scrivimi a karin@affidiamoci.com o chiamami al 339/8322065
Sarò felice di darti tutte le informazioni e l'ascolto che meriti!

venerdì 16 ottobre 2015

Dall'affido all'adozione nazionale è Legge, ma non per i genitori single


L'affido familiare può trasformarsi finalmente in adozione nazionale (e internazionale), nel pieno rispetto della continuità d’affetti del bambino.
I bambini in affido potranno essere adottati dai propri genitori affidatari (purché non siano genitori single!).
E i genitori affidatari, a loro volta, per adottarli, usufruiranno della tanto discussa “corsia preferenziale” (purché non siano genitori single!).
La Camera dei Deputati, infatti, nella seduta del 14 ottobre 2015, ha approvato con 385 voti favorevoli - e soli due contrari - la proposta di L. n. 2957.
Così diventa Legge quella che sarebbe dovuta essere già da qualche tempo una “ovvietà” (!) educativa e formativa, ovvero il rispetto dei “legami affettivi significativi e del rapporto stabile e duraturo consolidatosi tra il minore e la famiglia affidataria”.
Non credere però che, per “famiglia affidataria”, se ne intenda una qualsiasi: è solo quella D.O.C., fedele specchio dell’immaginario collettivo (e del Mulino bianco).
Quella insomma che, per sua stessa intrinseca natura (ipocritamente sociale), ha in sé i requisiti necessari per l'adozione nazionale (e internazionale): dal rapporto di coppia stabile, all’idoneità raggiunta, fino alla differenza di età con l’adottato.


Non sono invece ritenuti all’altezza di simili gesta genitoriali i single affidatari: se ne fai parte alla fine dovrai restituire il Tuo piccolo in affido familiare al mittente (comunità?).
Per la legge sul diritto alla continuità affettiva dei bambini in affido, d’altra parte, i genitori single affidatari, per quanto si affannino a essere eccellenti “tutori”, non sono altro che genitori a tempo, in prestito.
Affidatari sì, ma non meritevoli dell’eventuale adozione nazionale.
Perché? Semplicemente perché…single!
Poco importa se il piccolo che hai in affido ti ama come fossi una seconda mamma; insignificante il tuo strazio nel perdere un bimbo appena “conosciuto”.
D’altra parte che vuoi fare?! Non sei sposato!  
A dirla proprio tutta, però, se si vuole ben cercare, nel nuovo orizzonte legislativo c’è pure una possibilità di adozione nazionale (e internazionale) per i genitori single (e le coppie di fatto).
No, non si tratta del conosciuto art. 44 comma d Legge 184, ma di qualcosa di più… contorto.
In realtà non so nemmeno se sia il caso di augurarselo, dato che prevede la morte di entrambi i genitori naturali del minore!
Ebbene sì, è proprio così: i genitori single affidatari sono autorizzati a scalare la vetta dell’adozione, solo se il loro piccolo in affido familiare è orfano di padre e madre naturali.
Della serie: se proprio non ci sono altri cui darlo, allora vada anche per i genitori single affidatari!

Nessun commento:

Posta un commento