M'aMa-Dalla Parte dei Bambini

Per Contattarmi:



Scrivimi a karin@affidiamoci.com o chiamami al 339/8322065
Sarò felice di darti tutte le informazioni e l'ascolto che meriti!

domenica 9 settembre 2018

Storie di amore e bambini in affido familiare - "Forse l'affido garantirebbe un futuro ai miei figli"


Una mamma in difficoltà ci chiede aiuto. 

Sta pensando di dare in affido i suoi figli. 

E’stanca, affaticata e costretta dalle mille difficoltà della vita quotidiana a pensare di dare i propri figli in affido, “per garantirgli un futuro migliore e un presente più sereno”. 

Stefania vorrebbe condividere con le MammeMatte il suo dolore, il suo senso di colpa al solo immaginare i suoi bimbi in affido ad altri, i suoi dubbi. 

Ha bisogno di risposte.

Vorrei parlare di quello che sento ogni tanto...Ho tre figli, due maschietti e una femminuccia, bellissimi. Sono sola perché il loro padre è in carcere e mi sto separando legalmente.

Ormai da tempo, troppo spesso, mi ritrovo a pensare di dare i miei figli in affido. Perché? Per fargli avere un futuro migliore. Solo per questo, non per altro. Per fargli avere un futuro migliore e anche un presente più sereno.

Mi spiego: io lavoro tanto, tutto il giorno, ma non è sufficiente, non basta mai, quasi tutto quello che guadagno va via per l’affitto visto che pago solo tutto io. 

Anche se ho intorno a me tantissime persone che mi aiutano e sostengono, una grandissima rete solidale della mia zona, soprattutto della mia parrocchia, che mi aiuta praticamente durante le giornate con i miei figli, tenendomeli, facendogli fare i compiti, prendendoli all’uscita di scuola, arrivo a fine mese con difficoltà. 

E mi sento sola perchè ovviamente queste persone hanno già “la loro famiglia” e non possono fare più di quel che fanno e io non posso pretendere più di quel che fanno...perchè fanno già davvero tantissimo. Ed io così continuo ad avere paura per il futuro dei miei figli.

Tra l’altro ad aumentare la paura di un futuro c’è una brutta malattia che ho scoperto di avere.

Per tutto questo spesso non mi sento una bravissima mamma e mi sento ancor meno brava quando mi passa per la mente di darli in affido perché mi chiedo se forse non li amo abbastanza per pensare una cosa simile ma, credetemi, io a volte sono molto stanca e non mi va di sentire nessuno, lavoro cosi tanto a volte che i miei pensieri diventano negativi, brutti perché alla fine la mia vita, giorno dopo giorno, non cambia mai, è sempre la stessa.

Purtroppo non sono riuscita a dare un buon padre ai miei figli e di questo me ne sento in colpa e loro hanno bisogno ancora di tante, troppe, cose che io non sono capace di dare da sola. 

Ecco io da sola non credo di farcela...grazie il mio è uno sfogo e magari mi date qualche consiglio”.

3 commenti:

  1. Non è una cattiva madre, è una buona madre perché è capace di mettersi in discussione e pensare che i bambini hanno bisogno di tempo ed attenzione, e che in questo momento malgrado si dia da fare il più possibile-come ogni buona madre farebbe- ha difficoltà ad assolvere ad ogni necessità. La abbraccio con affetto e stima

    RispondiElimina
  2. Capisco che non è facile,o due bambini e già a metà mese faccio salti mortali per trovare da mangiare,per comprare le cose per la scuola,il comune mi voleva aiutare con una casa famiglia,ma doveva rimanere fuori il padre,e non accettato,mi hanno proposto di dare o figli in affido ma ho risposto lavoro tutto il giorno pago affitto baby sitter meglio poco ma tenerli con me,forse sono egoista ma la mia vita senza loro finirebbe,ti auguro in bocca al lupo per qualsiasi scelta farai

    RispondiElimina
  3. Tu sei brava, così brava, che pensi di privarti dei tuoi figli per dargli un futuro migliore. Per una donna non c'è sacrificio più grande e se tu stai pensando di farlo siginifica che sei un'ottima madre.Sii orgogliosa della decisione che prenderai perche' lo farai per il loro bene.Un abbraccio.

    RispondiElimina