martedì 5 novembre 2019

SOS Adozioni urgenti!



Cerchiamo: COPPIE ADOTTIVE
Per info scrivi a: karin@affidiamoci.com
o Telefona al 339/8322065

I Servizi hanno conferito a M’aMa mandato di cercare, in tutta Italia, COPPIE ADOTTIVE per i seguenti minori:

- Giuseppe, 6 anni, un piccolo al quale è stato diagnosticato un ritardo globale dello sviluppo con stato di iperattività. Il piccolo è molto dolce e attaccato alle figure di riferimento della comunità in cui risiede pertanto l’inserimento con la futura famiglia adottiva deve essere molto graduale.

- Vincenzo è un bimbo di appena due anni con ritardo globale dello sviluppo. Nato prematuro, ha sofferto di asfissia cerebrale i cui danni futuri (probabilmente prevalentemente a livello di muscolatura volontaria) non sono ancora prevedibili. Vincenzo interagisce e abbraccia le figure di riferimento.

Lucrezia ha 7 anni anche a lei sembra sia stato diagnosticato un ritardo di apprendimento con stato di iperattività e anche lei cerca una famiglia adottiva. I Servizi preferirebbero però che la famiglia futura fosse nei dintorni del Lazio perché la sorellina è già andata in adozione su questo territorio.

- In ultimo ci sono due gemelline di 8 anni per le quali i Servizi hanno dato mandato a M’aMa di cercare due famiglie distinte, proprio per garantire a ciascuna di loro le attenzioni necessarie. Le due piccole sono state trasferite in comunità all’età di 4 anni per stato di abbandono e incuria estrema da parte della famiglia. Arrivate in struttura hanno fin da subito mostrato di avere un ritardo sull’apprendimento (ancora non si sa se congenito o da deprivazione) e oggi oltre a dimostrare un comportamento iperattivo e (a detta degli operatori “selvatico”) si esprimono ancora con poche paroline.


Precisiamo che AFFIDIamoci (progetto di M’aMa-Dalla Parte dei Bambini) è solo un tramite tra famiglia accogliente e i Servizi sociali che si occupano del minore. L’eventuale abbinamento, quindi, sarà deciso solo da questi ultimi.


Nessun commento:

Posta un commento