giovedì 27 gennaio 2022

APPELLO AFFIDO: SOS famiglie accoglienti, single, coppie etero o omosessuali

                                                    APPELLO Affido 27.01.2022





APPELLO AFFIDO

(FAMIGLIA TROVATA!)

Aperto a: SINGLE, coppie etero e OMOSESSUALI

Territorio di riferimento: tutta Italia

Per info scrivi a: karin@affidiamoci.com

o Telefona al 339/8322065



Questa è un’emergenza: Kaif è arrivato in Italia due anni fa con un barcone, da solo. La sua famiglia lo ha visto così forte e determinato da decidere che fosse lui quello che “doveva tentare la fortuna, che doveva salvarsi”.

In Lombardia è stato accolto per due anni da una comunità per MSNA (minori stranieri non accompagnati) ma al compimento del 18esimo anno non c’era più posto per lui. Grazie alla sua tutrice volontaria e al parroco del paese, alcune settimane è riuscito a trascorrerle nella parrocchia, ma adesso deve trovare un nuovo alloggio. Kaif è un bravo ragazzo, studia e lavora in una azienda dove è rispettato e stimato. La sua tutrice gli è rimasta affianco ed è stata proprio lei a chiederci di trovare una famiglia che lo accolga e diventi il suo punto di riferimento: Kaif è autonomo in tutto e per tutto ma a 18 anni non si è adulti! Siamo consapevoli che questa volta vi chiediamo qualcosa di grande, che può spaventare, ma come sempre crediamo nella Rete e negli sforzi che ha fatto fino adesso lo stesso Kaif.



M’aMa cerca, indipendentemente da Servizi e Tribunali, una famiglia in tutta Italia che accolga Kaif per tutto il tempo necessario perché Kaif diventi un po' più grande. La famiglia non deve avere necessariamente esperienze pregresse di accoglienza e può essere una coppia etero o omosessuale, una persona singola.





Ciascun APPELLO Affido e Adozione è pubblicato nel rispetto della privacy del minore: non riporta dati anagrafici nè eventuali specifiche sulle patologie presenti.

Precisiamo che AFFIDIamoci (progetto di M’aMa-Dalla Parte dei Bambini), nel divulgare gli Appelli Affido e Adozione, è solo un tramite tra famiglia accogliente e i Servizi sociali che si occupano del minore, pertanto l’eventuale abbinamento sarà deciso solo da questi ultimi.











Nessun commento:

Posta un commento